Cila Ciicai

Come pulire la rubinetteria cromata

6 giugno 2024

Dopo aver visto come trattare la rubinetteria opaca, passiamo ora a quella lucida, più comunemente definita cromata.

La pulizia della rubinetteria cromata è un’attività importante per preservare la lucentezza delle finiture ed evitare che le incrostazioni di calcare, a lungo andare, ne pregiudichino il funzionamento.

Passiamo ai consigli pratici.

Se le macchie di calcare sono contenute, trattandosi di una pulizia ordinaria, sarà sufficiente utilizzare aceto bianco e un panno di cotone. Dopo aver imbevuto il panno con l’aceto, passalo su tutta la superficie, poi risciacqua con acqua e infine assicurati di asciugare bene per evitare che rimangano aloni.

Nel caso in cui invece siano presenti macchie di calcare più ostinate, occorre procedere con una pulizia più profonda che prevede l’utilizzo di prodotti artificiali facilmente reperibili in commercio.
Per prima cosa, con una spugna non abrasiva e uno spray anticalcare specifico per il bagno, passa tutta la superficie dei rubinetti, poi risciacqua con acqua tiepida e asciuga accuratamente.
Se noti ancora calcare, soprattutto nei punti più difficili da raggiungere, spruzza la spray direttamente sulla macchia, lascia agire per qualche minuto e pulisci ulteriormente con uno spazzolino a setole morbide. Poi, anche in questo caso risciacqua e asciuga la superficie.

Infine, come ultimo consiglio, ricorda di non mescolare fra loro prodotti per la pulizia diversi perché potrebbero provocare reazioni chimiche in grado di danneggiare la finitura.

Ti basterà seguire questi semplici passaggi e i tuoi rubinetti saranno super lucenti e torneranno come nuovi!

Per maggiori informazioni contatta lo Showroom più vicino a te!



    captcha

    Rimani aggiornato.
    Seguici sui nostri social!

    Chatta ora
    Cila Ciicai
    Ciao! Come possiamo aiutarti?